“Dobbiamo registrare un aumento del numero dei casi Covid nel nostro Paese per l’ottava settimana consecutiva”, così il direttore generale prevenzione del ministero della Salute Gianni Rezza commentando il monitoraggio settimanale, specificando che però “l’indice Rt è intorno a 1”. I focolai, sottolinea “si sono verificati in tutto il Paese e gran parte di questi sono dovuti a transizione intradomiciliare o familiare. Per fortuna, questa settimana, l’età mediana è rimasta ferma a 41 anni e ciò spiega perché l’aumento delle ospedalizzazioni sia molto molto lento”. Il direttore ha poi messo l’accento sulla situazione fuori dall’Italia, in particolare quella dei paesi confinanti, definita “preoccupante”.

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Maltempo a Napoli, tettoia cede e colpisce una ragazza nella zona del mercato rionale: il video girato dalle telecamere di una pescheria

next
Articolo Successivo

Coronavirus, la Svizzera inserisce la Liguria nelle lista delle zone rosse. Quarantena obbligatoria per chi proviene dalla regione

next