Hanno ricevuto nella notte una segnalazione di persone sospette in un cortile di un palazzo in via Paolo Di Dono, nel quartiere Eur a Roma. Per questa ragione due carabinieri sono intervenuti nell’edificio, adibito a uffici, tentando di bloccare due uomini che si trovavano nel cortile. Uno di loro ha però reagito e colpito un militare con un cacciavite, ferendolo al costato. L’altro carabiniere ha quindi estratto la pistola d’ordinanza e ha esploso due colpi contro l’aggressore, uccidendolo. L’altro uomo, invece, è riuscito a scappare.

Secondo le prime ricostruzioni, sul luogo sono stati trovati diversi segni di effrazione. La vittima è un uomo di 56 anni, siriano, in possesso di regolare permesso di soggiorno ma pregiudicato per diversi reati tra cui per rapina, lesioni ed evasione. Il militare ferito è stato trasportato all’ospedale Sant’Eugenio per le cure del caso. È ricoverato, ma le sue condizioni non sono gravi. Sono in corso indagini per risalire al complice della vittima che è riuscito a scappare.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili