Sarà un’elezione diversa dal solito per 37mila cittadini Bergamo. Niente più voto nelle scuole, ma in luoghi alternativi come il museo di scienze naturali, centri per anziani o palazzo Frizzoni. “Sarebbe stato assurdo chiudere le scuole a pochi giorni dalla riapertura” spiega l’assessore all’innovazione Giacomo Angeloni che insieme al suo staff ha lavorato per cercare luoghi alternativi. Così facendo 12 scuole rimarranno aperte e tremila studenti non perderanno altri giorni di lezione. Per poter votare i cittadini hanno dovuto ritirare un talloncino da attaccare sulla scheda: “Il 57% dei 37mila talloncini preparati sono stati ritirati” spiegano dal Comune. Chi non l’ha fatto può ritirarlo direttamente nel nuovo seggio. “Il cambio è definitivo, ma l’obiettivo è di arrivare all’80/90% di voto fuori dalle scuole” conclude l’assessore. E per arrivare al 100%? “Serve un supporto legislativo e una semplificazione delle procedure, è questo l’appello che lanciamo da Bergamo al governo”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

PERCHÉ NO

di Marco Travaglio e Silvia Truzzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Carabiniere spara e uccide l’aggressore durante un tentativo di furto all’Eur a Roma. Il collega era stato ferito con un cacciavite

next
Articolo Successivo

Referendum, romani al voto tra gel e matite disinfettate e distanziamento: ”Se si va sugli autobus si può venire anche a votare”

next