“Lunedì applaudiamo i bambini che ritorneranno a scuola perché sono stati i più penalizzati dall’emergenza sanitaria”. È questo l’invito che l’assessore all’Edilizia scolastica di Milano, Paolo Limonta, ha lanciato alla città in occasione dell’installazione delle prime aule temporanee negli spazi esterni dell’I.C. Marcello. Sei strutture in legno che ospiteranno 150 bambini. “Non sono container, ma moduli molto carini che rispondono a tutte le caratteristiche di sicurezza”. commenta l’assessore. specificando che “alcuni studenti dovranno starci per alcuni mesi, ma molti per tutto l’anno”.

Le aule temporanee saranno pronte “per mercoledì” assicura Limonta mentre nei giorni successivi saranno installati gli altri cinquanta moduli previsti che dovrebbero ospitare un migliaio di bambini. L’obiettivo è quello di far tornare “tutti i bambini a scuola il 14”, promette l’assessore pur ammettendo la presenza di criticità in tre scuole primarie. “Contiamo di risolverle nel fine settimana”. La certezza è che invece la “stragrande maggioranza delle scuole attuerà un orario ridotto nella prima settimana con lezioni garantite fino alle 12.30 perché la maggior parte dei presidi ha deciso di usare questa settimana come ambientamento alle regole del Covid”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

La scuola non è pronta a riaprire: per me si va verso il salto nel vuoto

next
Articolo Successivo

Scuola, il report: “Presidi senza mascherine”. Ma Arcuri dice: “Entro il 14 arriveranno pezzi per coprire due settimane”

next