Era in un gazebo a Montecchio Maggiore, in provincia di Vicenza. Stava spiegando a una famiglia “il concetto di integrazione e coabitazione” quando dei militanti di Fratelli d’Italia l’hanno raggiunto da banchetto elettorale adiacente per spruzzargli addosso del disinfettante. Così si è conclusa la “piccola storia triste” – la definizione è sua – di Jacopo Giraldo, 23 anni, candidato dei Verdi alle elezioni Regionali in Veneto.

???????? Piccola storia triste: Fratelli d’Italia (gazebo accanto al mio) mi schizza il Gel disinfettante addosso perché…

Pubblicato da Jacopo Giraldo su Venerdì 11 settembre 2020

È stato lo stesso candidato a raccontare tutto in un post su Facebook: “Fratelli d’Italia (gazebo accanto al mio) mi schizza il gel disinfettante addosso perché spiego il concetto di integrazione e coabitazione ad una famiglia di quelli che loro definirebbero ‘clandestini‘. Siamo al limite. L’alternativa: la Non-violenza“, ha scritto. Intervenuto sulla vicenda anche il coordinatore nazionale dei Verdi, Angelo Bonelli, che ha segnalato l’episodio con una lettera inviata al Prefetto di Vicenza.

“I candidati di Fdi del gazebo di fianco hanno ben pensato di spargere il loro gel disinfettante sui materiali del banchetto del nostro Jacopo, perché il materiale era Lgbt+ e Jacopo stava parlando con persone di aspetto diverso da loro”, è stato il commento, in una nota, di Luca Boccoli e Beatrice Rosica, co-portavoce nazionali dei Giovani Europeisti Verdi. “Questo episodio – hanno spiegato – non è isolato ma rientra in un circolo vizioso che giornalmente viene giustificato, nonostante i casi in Italia siano sempre più frequenti. L’alternativa a questo modo di fare c’è e le persone come Jacopo, con il loro impegno e la loro perseveranza, lo dimostrano. Lavorare per rendere il Veneto una regione socialmente giusta, più inclusiva e nella quale non vi sia discriminazione di alcun tipo, è la nostra missione”, concludono.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Omicidio Vassallo, Zingaretti scrive al fratello: “Intollerabile non sapere chi è stato. Ferita la credibilità della giustizia”

next
Articolo Successivo

Regionali, Di Maio: “Abbiamo 200 miliardi grazie al Recovery Fund, ma attenti a chi mettiamo in mano la sanità”

next