Si fa sempre più concreto il progetto di Amazon di consegnare i propri pacchi con i droni. Il gigante dell’e-commerce ha ricevuto l’autorizzazione al proprio programma dalla Federal Aviation Authority (Faa), l’ente regolatore statunitense. Un passaggio che l’azienda fondata da Jeff Bezos ha definito, “un importante passo avanti”.
La certificazione ottenuta dalla Faa avvicina Amazon all’obiettivo di “un servizio autonomo di consegna con i droni, che un giorno consegnerà pacchi ai nostri clienti nel mondo”, ha affermato David Carbon, vice presidente di Prime Air Amazon. Carbon ha detto che l’obiettivo di Amazon è in futuro garantire consegne in 30 minuti. L’azienda non ha però avanzato ipotesi su quando il servizio di consegna con i droni sarà effettivamente operativo.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Una lettera mi ha fatto capire cos’è davvero la scuola e quello che il virus ha tolto ai miei figli

next
Articolo Successivo

Il vescovo guarito dal Covid che ora accusa i negazionisti: “Non è una messinscena, così si offende la dignità delle vittime”

next