Un minuto di silenzio, poi l’applauso: l’Aula del Senato ha voluto ricordare così, in apertura di seduta, Sergio Zavoli, scomparso martedì sera all’età di 96 anni.
“È stato un giornalista e scrittore di incredibile talento e brillante intelligenza, tra i più vivaci e importanti narratori della nostra storia”, ha detto la presidente, Maria Elisabetta Alberti Casellati, che ha sottolineato “il grande dispiacere personale, di tutti i senatori e dell’amministrazione per non aver potuto allestire, a causa delle severe misure di sicurezza sanitarie, la camera ardente qui in Senato per tributargli l’ultimo saluto”

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Hiroshima, Sergio Mattarella nel 75esimo anniversario dell’atomica: “Stop proliferazione armi o rischio olocausto nucleare”

next