“Ci sarà il Cdm domani, il nodo è stato sciolto da ieri, una scelta condivisa”, così il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri lasciando palazzo Chigi dove è da poco terminata la riunione di maggioranza sul provvedimento. “Adesso andiamo a concludere la redazione del testo e domani ci sarà il Cdm”, spiega a chi chiede se ci saranno nuovi incontri. “Abbiamo trovato una sintesi”, dice anche alla domanda sulle richieste di sindacati e Confindustria.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Decreto agosto, Speranza: “Mezzo miliardo per recupero visite saltate durante l’emergenza. Poi faremo ripartire fiere e navi da crociera”

next
Articolo Successivo

Rifiuti, il Lazio approva il piano: che cosa significa per Roma e la Regione. Schermaglie Raggi-Zingaretti, ma (per ora) l’accordo regge

next