Al culmine di una lite con la fidanzata è precipitato nella notte, mentre passeggiavano, dalla terrazza del Pincio, a Roma, cadendo per 15 metri. Il giovane di 21 anni è stato trasportato ancora vivo ma in condizioni gravissime all’ospedale San Giovanni, ma non ce l’ha fatta ed è morto poco dopo. È successo su viale Gabriele d’Annunzio intorno alle 2 e mezza della mattina. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri del Comando di piazza Venezia, della stazione San Lorenzo in Lucina e del Nucleo investigativo per i rilievi, ma non sembrano esserci dubbi sul gesto del ragazzo. La salma al momento resta a disposizione dell’autorità giudiziaria. A quanto ricostruito finora il 21enne romano, di origini sudamericane, aveva bevuto molto e stava passeggiando con la ragazza quando hanno avuto una discussione per motivi sentimentali e si è buttato giù. Soccorso in gravissime condizioni, il ragazzo è morto poco dopo l’arrivo in ospedale.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Portogruaro, testa sbattuta con forza contro il bidet: fermato un 23enne per la morte di Marcella Boraso

next
Articolo Successivo

Portici, uccide la convivente a coltellate e tenta di sezionare il corpo poi si suicida: “Lite su vacanza, lui era terrorizzato dalla pandemia”

next