Un disabile in sedia a rotelle è stato scaraventato a terra dalla polizia di Los Angeles che lo stava fermando durante una protesta. È quanto si vede in un video pubblicato sui social da activeadvocate. Il fatto è accaduto mercoledì pomeriggio durante una manifestazione dei Black Lives Matter. Secondo quanto denunciato, gli agenti hanno anche rotto la carrozzina dell’attivista che è stato poi trattenuto in custodia. L’uomo, come riporta il Daily News della città californiana, è stato identificato, insieme a un altro attivista, e accusato di aver attaccato gli agenti nel tentativo di dissuaderli da un altro arresto.

Come riporta il quotidiano statunitense, gli agenti stavano prendendo in custodia due donne e un uomo, quando un gruppo di 50 manifestanti, che stava marciando in maniera pacifica, ha circondato la polizia urlando di “lasciarli andare“. Secondo il racconto degli agenti, un uomo su una sedia a rotelle, identificato con il nome di Joshua Wilson, 33 anni, di Los Angeles, ha colpito uno dei poliziotti in faccia. Con lui anche un altro attivista, Mario Chacon, di 30 anni, che ha tentato di afferrare il manganello di un poliziotto. Entrambi sono stati presi in custodia, ma prima fatti curare in un ospedale. Secondo il comando di Los Angeles, Wilson aveva nello zaino della sedia a rotelle un’arma da fuoco carica. Chacon è stato poi scarcerato, mentre Wilson si trova tutt’ora al dipartimento, potrà uscire con una cauzione di 35mila dollari.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Isis, 15enne partita per la Siria può tornare a Londra: accolto ricorso contro la revoca della cittadinanza

next
Articolo Successivo

Coronavirus, lunghe code per il test a Los Angeles: negli Stati Uniti è record di contagi

next