Ci troviamo ad Allentown, in Pennsylvania. Un automobilista di passaggio riprende con lo smartphone la scena di un arresto che ricorda quello di George Floyd, avvenuto il 25 maggio scorso a Minneapolis. Un agente si inginocchia sul collo di un uomo, bloccato faccia a terra da altri due poliziotti. La pratica di fare pressione sul collo, che ha sollevato polemiche e attirato la rabbia della popolazione contro la polizia americana, non è autorizzata dalla polizia di Allentown, per questo sull’accaduto è stata aperta una indagine. L’uomo è stato portato all’ospedale, riferisce la polizia, subito dopo l’arresto. E in seguito rimesso in libertà.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

TRUMP POWER

di Furio Colombo 12€ Acquista
Articolo Precedente

Coronavirus, in Uk trovati cento focolai: restrizioni mirate. Johnson: “Non fate vacanze all’estero”

next
Articolo Successivo

Coronavirus – Brasile, giudice Corte suprema: “Esercito complice del genocidio causato dalle politiche di Bolsonaro”

next