Ventiquattro anni di carcere. È questa la condanna inflitta dalla Corte d’Assise di Milano nei confronti di Ousseynou Sy, il 47enne che nel marzo scorso dirottò un bus con cinquanta ragazzini a San Donato Milanese. Una sentenza che ha accolto le tesi dei pm Luca Poniz e Alberto Nobili e delle parti civili riconoscendo la “finalità di terrorismo”. “Non avevamo pretese se non che la giustizia mostrasse di poter rispondere in modo equilibrato ma fermo ai fatti accaduti e così è stato fatto”, spiega una delle madri dei bambini sequestrati. “È passato il principio per cui il ministero della Pubblica istruzione è responsabile di quanto accade ai bambini nel corso dell’orario scolastico – aggiunge l’avvocato di parte civile Antonio Ennio Andronico – in quanto è stato condannato in solido con le Autoguidovie e con Sy”. Nel corso della mattinata, Sy aveva deposto per oltre mezz’ora respingendo le accuse e attaccando l’ex ministro dell’Interno. “Ha rischiato di fare qualcosa di clamoroso – conclude uno dei padri dei ragazzini che ha partecipato alla lettura della sentenza nell’aula bunker di San Vittore – il fatto che non se ne renda conto è ancora più grave. Ha detto di voler difendere i deboli, ma è lui che, essendo forte, ha avuto a che fare con i deboli, loro erano dei ragazzini innocenti”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

MANI PULITE 25 ANNI DOPO

di Gianni Barbacetto ,Marco Travaglio ,Peter Gomez 12€ Acquista
Articolo Precedente

Omicidio Cerciello Rega, Lee Elder resta a processo. La perizia psichiatrica: “Imputabile perché capace d’intendere e di volere”

next
Articolo Successivo

Raffaele Mincione, sequestrati cellulari e tablet del finanziere per l’inchiesta sul palazzo di Londra acquistato dal Vaticano

next