Duro attacco di Jose Mourinho alla sentenza del Tas che ha cancellato la squalifica di due anni al Manchester City per violazione del fair play finanziario. “E’ una decisione vergognosa. Se non sei colpevole, non devi essere punito. Altrimenti, se sei colpevole, dovresti essere bandito. Quindi è una decisione vergognosa. Un disastro”, ha dichiarato il tecnico del Tottenham. “Non sto dicendo che il City sia colpevole. Sto dicendo che un innocente non ha nulla da pagare…”, ha ribadito Mourinho, riferendosi al fatto che il club di proprietà della famiglia reale di Abu Dhabi non dovrà scontare nessuna squalifica ma dovrà pagare comunque una multa da 10 milioni di euro.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Jurgen Klopp commenta la sentenza del Tas: “Manchester City ammesso alla Champions? Non una bella giornata per il calcio”

next
Articolo Successivo

Il Real Madrid alle prese col Covid: le spettro del contagio sulla ripartenza della Champions League

next