Undici chilometri di coda tra Recco e Genova Est. Inizia così il lunedì mattina delle autostrade liguri, bloccate a causa dei cantieri aperti da Aspi per mettere in sicurezza le gallerie. Nessuna tregua quindi per i liguri, nonostante il “bollino rosso” del weekend estivo sia passato. La situazione dovrebbe, almeno in parte, sbloccarsi il 10 luglio quando dovrebbero finire i lavori critici, permettendo il ritorno almeno alle due corsie. Dopo continueranno ulteriori verifiche delle gallerie, per questo il ministero ha chiesto ad Aspi di “accelerare le ispezioni”.

Una “guerra” quella “tra Governo e Aspi” della quale la Liguria non può restare ostaggio, secondo il governatore della regione Giovanni Toti. Intervenuto ad Agorà, su Rai 3, il presidente ha chiesto all’esecutivo di “prendere una decisione sulla revoca della concessione ad Aspi”. “Il giudizio politico per un esponente di Governo vuol dire un’azione conseguente – ha spiegato – Se si ritiene che Aspi non abbia più i criteri di affidabilità per gestire la rete autostradale e c’è una mancanza di fiducia da parte del Governo è legittimo, ma si ritiri la concessione e si affidi a qualcun altro”. In merito al traffico che sta paralizzando la Regione, poi, il governatore incalza: “C’era un piano di intervento nelle nostre gallerie e nei nostri viadotti: ovviamente dopo 30anni di colpevolissima incuria e ancor più a 2 anni dal ponte Morandi, francamente che ci si sia ridotti nel 2020 ad intervenire è già di per sé uno scandalo nazionale”. Per sistemare le gallerie, accusa ancora Toti, “non si può consentire che le persone restino ostaggio del traffico, si perdano posti di lavoro, che si rischino incidenti gravi che abbiamo visto già accadere”.”Trent’anni – conclude – non si recuperano in 2 giorni, qualcuno si deve mettere lì e fare una classifica del rischio come si fa sempre”.

La situazione delle autostrade – Secondo l’ultimo bollettino i disagi maggiori si registrano, appunto, lungo l’A12, con 11 chilometri di coda, e in A26 con 10 chilometri di file tra Masone e il bivio per l’A10 Genova-Ventimiglia. Rallentamenti anche lungo l’A7, all’altezza dell’allacciamento con l’A12 Genova-Livorno: ci sono 4 chilometri di code e si viaggia a 5 chilometri orari. In tilt anche il traffico cittadino che, come un effetto domino, sta rallentando soprattutto a ponente.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ocean Viking, la reazione di gioia dei 180 migranti all’annuncio dello sbarco: il video

next
Articolo Successivo

Riciclaggio, 28 arresti a Roma: anche un dirigente del Mise. “Distraevano finanziamenti pubblici”. Sequestrati beni per 5 milioni

next