Dopo l’annuncio della positività Grigor Dimitrov, altri tre casi di coronavirus alla tappa di Zara dell’Adria Tour, il torneo benefico di tennis organizzato da Novak Djokovic. Borna Coric è il secondo tennista a risultare positivo, ma tra i casi c’è anche l’allenatore del serbo numero uno al mondo. Conseguenza della notizia della positività del bulgaro, il primo ad annunciarlo, è stata l’annullamento della finale tra Djokovic e Andrey Rublev, in programma domenica.

“Voglio far sapere ai miei fan e amici che sono tornato a Monaco positivo al Covid-19”, ha scritto domenica il bulgaro Dimitrov su Instagram. Questa mattina è arrivata la notizia della positività anche di Coric, che aveva giocato proprio contro Dimitrov. Il tennista croato ha detto di sentirsi bene e di non avere sintomi. Oggi farà il tampone anche il primo ministro croato, Andrej Plenkovic, che sabato si era recato a Zara per il torneo e aveva incontrato Djokovic, oltre ai croati Cilic e Goran Ivanisevic.

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Superbike, scontro in pista: morto il pilota Ben Godfrey in una corsa a Donington Park

next
Articolo Successivo

L’allenamento estremo dell’atleta: un tapis roulant immerso nella vasca per aumentare le prestazioni – Video

next