Un nuovo piccolo focolaio nella Capitale: questa volta non è stato individuato in un ospedale o in una struttura sanitaria, ma in un istituto religioso. Degli 8 nuovi casi positivi registrati nel Lazio nella giornata di domenica, infatti, la metà sono riferiti all’Istituto religioso Teresianum, che ora è stato posto in sorveglianza sanitaria. Si tratta di 3 seminaristi e un amministrativo dell’istituto, che in giornata verranno trasferiti per il periodo necessario all’isolamento. L’assessore alla Sanità Alessio D’Amato fa appello al senso di responsabilità: “Si richiede la massima collaborazione e il rispetto delle prescrizioni impartite dalla Asl“.

L’Istituto religioso di piazza San Pancrazio, nella zona di Villa Doria Pamphilj, ospita la Pontificia Facoltà Teologica Teresianum, che rimarrà chiusa fino a nuove disposizioni. Sospesa ogni attività accademica in sede. Mentre proseguono le attività per i test sierologici sugli operatori sanitari e le Forze dell’ordine, il Lazio conferma il trend in calo nelle sue province. Stabile la situazione anche nell’altro focolaio, legato al cluster del San Raffaele Pisana: zero nuovi casi nelle ultime 24 ore.

Articolo Precedente

Jesolo, maxi-rissa durante la movida: spintoni e pugni tra due gruppi di giovani. Un ragazzo finisce a terra – Le immagini

next
Articolo Successivo

Palermo, precipita con il parapendio e si schianta vicino ai binari: morto 49enne

next