Festeggiamenti piazza prima della partenza degli operatori sanitari cubani che dopo due mesi di lavoro nelle strutture ospedaliere di Crema lasciano la città Lombarda. A salutarli con una festa in piazza cittadini e autorità che hanno ringraziato i medici e gli infermieri che, ha detto il primo cittadino, “hanno trasformato il lamento in danza”. Alla cerimonia, celebrata tra balli e selfie, e durante la quale i medici cubani indossavano una maglietta rossa con la scritta Cuba con il lettering della Coca Cola, ha partecipato anche l’assessore al Welfare della Regione Giulio Gallera che ha “espresso a nome di Regione Lombardia, insieme al sottosegretario Alan Christian Rizzi, la più sincera gratitudine all’Ambasciatore di Cuba, presente questa mattina”.

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Denis Bergamini, sul caso continua l’omertà

next
Articolo Successivo

Giornata dell’Africa, Mattarella: “Serve sforzo economico e sanitario comune con Europa e Italia contro il coronavirus”

next