La parata militare lungo i Fori Imperiali per la Festa della Repubblica del 2 giugno salta a causa dell’emergenza coronavirus. Non ci sono ancora indicazioni ufficiali, ma da quanto si apprende la Difesa e il Quirinale sembrano decisi a non far sfilare i soldati italiani.

Prendendo esempio dalla cerimonia del 25 aprile, anche questa volta la folla non ci sarà. Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella renderà onore alla tomba del Milite ignoto, ma non sarà da solo. Al Vittoriano sarà accompagnato – a rigorosa distanza di sicurezza – dalle alte cariche dello Stato normalmente presenti a questo momento celebrativo: il premier Giuseppe Conte, il presidente della Camera Roberto Fico e quello del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati e i ministri competenti tra cui appunto il titolare della Difesa, Lorenzo Guerini, e il presidente della Corte Costituzionale, Marta Cartabia.

In totale sarà consentita la partecipazione di circa 50 personalità ed eventualmente i militari a cavallo predisposti su piazza Venezia. Come per la Festa della Liberazione, la cerimonia si chiuderà con il sorvolo delle Frecce Tricolori, mentre non è ancora esclusa la presenza – solo simbolica e rappresentativa – di alcuni uomini e mezzi delle Forze armate e dei Corpi armati dello Stato. Non si svolgerà, invece, il consueto ricevimento al Quirinale del 1 giugno e i giardini del palazzo il giorno seguente non saranno aperti al pubblico.

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, stabili i nuovi casi ma ancora 156 vittime in 24 ore. Continua a scendere il numero dei ricoverati: sono meno di 10mila

next
Articolo Successivo

Coronavirus, come viaggiare in sicurezza in aereo? Ecco le regole europee: la videoscheda

next