È allarme pantera nel Beneventano, dopo che nella notte due pecore sono state sbranate a nelle campagne di Torrecuso, dove da giorni la popolazione ha segnalato la presenza di un grosso felino. A darne notizia è stato il sindaco, Angelino Iannella, che già la scorsa settimana aveva affisso all’albo pretorio un avviso con il quale allertava la cittadinanza e la Forestale della presenza dell’animale.

“In contrada San Libero di Torrecuso, per gli amanti dei gatti, – scrive su Facebook il primo cittadino – ci sono due pecore sbranate, il maschio all’interno del recinto, chiuso, e la femmina fuori”. Un allarme, quello lanciato da Iannella, che arriva dopo la denuncia del proprietario dei due animali uccisi. Sul posto sono intervenuti anche i Carabinieri e i veterinari dell’Asl.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, medici e infermieri inviati dall’Albania festeggiano la fine della missione con una festa in albergo: denunciati e multati

next
Articolo Successivo

Primo maggio, quest’anno il “concertone” è solo in tv: le immagini da Piazza San Giovanni. È semi-deserta

next