Perché si dice una fandonia? Ci sono vari motivi. Il primo di essi è che la si dice perché si è certi che la propria reputazione pubblica non subirà un colpo. Perciò Attilio Fontana, il presidente della Lombardia, ha detto ieri tra le altre cose, che i provvedimenti che ha in animo di prendere sarebbero da considerare “la via lombarda alla libertà”. La via lombarda? Fa ridere. Alla libertà? Fa ridere ancora di più. Gli risponde dal sud lo sceriffo Vincenzo De Luca: “E allora chiuderò la Campania!”. Anch’egli dice una fandonia e purtroppo consapevole di poterla dire.

Lui non ha i poteri per chiudere nemmeno piazza Plebiscito, ma sente l’ansia di dover competere col dirimpettaio lombardo e rispondere fandonia su fandonia.

Perché lo fa? Anzi perché lo fanno?

Perché sanno non solo che la loro reputazione resterà integra ma che tanta gente, troppa, è nelle condizioni culturali di ritenere possibile un fatto impossibile e non hanno alcuna voglia di affrancarla dall’ignoranza. Anzi, l’ignoranza gioca a loro favore. Quanto più è larga tanto più l’esercizio del potere (e i suoi eccessi) saranno indiscutibili.

Gioca a favore della fandonia anche il nostro piacere di assecondarla, la nostra enorme mancanza di rispetto nei confronti della verità.

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

L’Istantanea – Coronavirus, la lezione di matematica di Angela Merkel

next
Articolo Successivo

L’Istantanea, Coronavirus: il decreto del sindaco notificato a Gesù

next