Seguendo le prescrizioni dell’ultimo decreto del presidente del Consiglio dei ministri, Arera proroga al 3 maggio il blocco delle procedure di sospensione delle forniture di energia elettrica, gas e acqua. L’annuncio è arrivato tramite una nota dell’Autorità di regolazione per Energia, reti e ambiente nella quale si precisa che il provvedimento conferma il blocco dei procedimenti di morosità per i clienti bassa tensione dell’energia elettrica, i clienti domestici del gas nonché per i non domestici purché con consumo non superiore a 200.000 Smc/anno. Per il settore idrico invece il provvedimento fa riferimento a tutte le tipologie di utenze domestiche e non domestiche.

Memoriale Coronavirus

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, Rezza (Iss):”Ripresa del campionato? Non darei parere favorevole, ma decisione è della politica. Poi da romanista..”

next
Articolo Successivo

Coronavirus, in vista dell’estate governo al lavoro: “Pensiamo al turismo di prossimità, ma chi ha una casa al mare potrà andarci”

next