La lettura è una delle attività che ci accompagna in questo isolamento forzato. In Italia secondo le rilevazioni di Rakuten Kobo, una delle società più importanti in ambito e-reading, nell’ultima settimana di marzo vi è stato un aumento dal 200% al 300% dei volumi medi di lettura rispetto alla settimana precedente, e un incremento del 133% del tempo dedicato alla lettura su e-reader e applicazioni per iOS e Android rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Sicuramente a questo risultato hanno contribuito le iniziative messe in campo dagli editori, ad esempio, molti hanno aderito al progetto Solidarietà Digitalela digitalizzazione a supporto di cittadini e imprese – messo a punto dal Ministro per l’Innovazione tecnologica e la Digitalizzazione, proponendo servizi gratuiti.

Molte case editrici regalano e-book o danno la possibilità di leggere racconti o libri sul loro sito. Sellerio ha messo online un racconto di Antonio Manzini con Rocco Schiavone e Fazi ogni settimana regala un e-book, fino a lunedì è possibile scaricare gratuitamente Wolf Hall di Hilary Mantel.

Anche Rakuten Kobo ha lanciato due iniziative: “Io resto a casa, e leggo” e #leggiamouniti. La prima mette a disposizione una amplissima libreria digitale, con molti e-book scontati e gratuiti. Attiva ben in oltre dodici paesi, la campagna intende intrattenere i lettori nel corso delle prossime settimane, grazie a una selezione delle più recenti pubblicazioni, ma anche focalizzandosi su libri che possono essere letti insieme ai propri figli.

La seconda, #leggiamouniti, punta sulla lettura come momento di aggregazione, condivisione e intrattenimento, innovando il format tradizionale del Club del Libro: una serie di dirette social in cui i maggiori esponenti del mondo letterario italiano ed esperti di libri leggeranno passi dalle loro opere e racconteranno storie, aneddoti, curiosità.

Con il Live eBook Club i lettori potranno condividere, in presa diretta, la propria passione con altri amanti della lettura e con le personalità creative che infiammano i loro cuori. Il primo incontro si terrà venerdì 3 aprile alle ore 15:00 sulla pagina Facebook di Rakuten Kobo, con uno dei pilastri del noir in Italia per un pomeriggio all’insegna del crimine e del mistero. Ovviamente non svelano il nome dell’autore per mantenere la suspense fino all’ultimo.

Un libro è sempre un buon compagno, soprattutto nel difficile viaggio che stiamo compiendo in questi mesi. E non lo dico solo io che sono un’appassionata: secondo una ricerca condotta dagli scienziati di Mindlab International, una società di consulenza di ricerca indipendente con sede presso l’Università del Sussex, anche solo sei minuti di lettura al giorno possono ridurre i livelli di stress del 60%. Per il 77% del campione che ha partecipato allo studio, la lettura è fonte di rilassamento, mentre per il 39% si traduce in una diminuzione delle preoccupazioni quotidiane.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Iran e Marocco tra allucinazioni, presagi e maschere grottesche

next
Articolo Successivo

Coronavirus, il festival del cinema documentario Visions du Réel sarà in streaming

next