“I numeri ci dicono oggi che ci sono degli aumenti dei nuovi positivi e dei guariti. Questi numeri non rappresentano le nuove infezioni ma le nuove diagnosi. Nel momento in cui aumentiamo la tamponatura ciò comporta un aumento delle infezioni, ma stanno aumentando le diagnosi. Anche i guariti stanno progressivamente aumentando. Noi stiamo cercando di capire che cosa avviene nella popolazione. Guardando i guariti, i decessi e i nuovi casi, credo che un cauto ottimismo continui a esserci”. Così Carlo Federico Perno, professore dell’Università di Milano e direttore del dipartimento di Analisi chimico cliniche e microbiologia dell’ospedale Niguarda di Milano, durante il consueto punto stampa da Palazzo Lombardia sull’emergenza coronavirus.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

IL DISOBBEDIENTE

di Andrea Franzoso 12€ Acquista
Articolo Precedente

Coronavirus, residenze per anziani sotto assedio: focolai con vittime, operatori che dormono in auto e dispositivi riciclati. “E’ emergenza”

next