“Nessuno può accettare, men che meno l’Italia che sta facendo sacrifici enormi per contrastare il virus, che altri Paesi non raccolgano questa soglia di attenzione di precauzione massima”. Lo ha detto nell’informativa alla Camera il premier Giuseppe Conte. “Immaginate – ha continuato – la iattura di un contagio di ritorno, ove la soglia di altri Paesi nella linea di precauzione non fosse rigorosa”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, il lungo applauso della Camera per i familiari delle vittime. Conte: “Mai avrei pensato di vedere mezzi dell’esercito carichi di bare”

next
Articolo Successivo

Coronavirus, Conte: “Per la prima volta dalla fine del secondo conflitto mondiale siamo stati costretti a limitare delle libertà fondamentali”

next