“Nessuno deve sentirsi abbandonato è stato questo il nostro obiettivo fin dall’inizio. Lo stato è qui e le misure di sostegno e di spinta ne sono concreta testimonianza.”, così il premier Giuseppe Conte durante la conferenza stampa al termine del Consiglio dei ministri che ha approvato il decreto “Cura Italia”. “Stiamo offrendo una nostra risposta anche sul terreno economico, possiamo parlare di ‘modello italiano’ non solo sulla strategia di contrasto, ma anche di un ‘modello italiano’ per quanto riguarda la politica economica per far fronte l’emergenza – continua il presidente del Consiglio – Abbiamo messo in campo 25miliardi di euro di denaro fresco a beneficio del sistema economico, e attiviamo flussi per complessivi 350 miliardi: questa è una manovra economica poderosa”. E poi conclude: “Stiamo cercando di costruire una vera e propria diga per proteggere imprese famiglie e lavoratori, e su questa strada vogliamo che l’Europa ci segua“.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, Salvini con la fidanzata per le strade di Roma. Pd: “Regole valgano per tutti”. Lui: “Facevo la spesa”. M5s: “Ma si va da soli”

next
Articolo Successivo

Coronavirus, la ministra Catalfo su “Cura Italia”: “Inserito stanziamento di 10 miliardi per famiglie e lavoratori”. Ecco le misure

next