“Devo parlare di un episodio tristissimo: due operatori sono stati denunciati perché vendevano abusivamente mascherine e guanti. Prodotti che fatichiamo a reperire per medici e infermieri. Un comportamento infame, come ha detto il presidente Bonaccini”. Sono le parole dell’ex assessore dell’Emilia-Romagna alla Sanità e attuale commissario ad acta per l’emergenza coronavirus, Stefano Venturi, che nel quotidiano punto sulla situazione in Regione ha parlato del caso, avvenuto a Parma, in cui un dipendente dell’Ausl e un operatore sanitario sono stati denunciati per aver rubato centinaia di presidi sanitari per poi rivenderli a prezzi alti in una sala slot. Nel video, in diretta su Facebook, è trasparita la rabbia di Venturi: “Non c’è una frase che possa descrivere comportamenti di questo tipo. È del tutto evidente che sul piano disciplinare queste persone non avranno alcuno sconto”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, gli aggiornamenti del presidente del Consiglio Conte: la diretta da Palazzo Chigi

next
Articolo Successivo

Coronavirus, Bonafede riferisce in Aula i numeri delle rivolte: “Portate avanti da almeno 6000 detenuti. 12 sono morti e 16 ancora latitanti”

next