Il chimico Dario Bressanini, ospite di “Propaganda Live” (La7), mostra la preparazione della ricetta dell’Amuchina Gel, ormai introvabile in farmacie e in supermercati dopo l’allarme sul Coronavirus. Il disinfettante, la cui formula è stata ufficializzata dall’Oms anni fa, ha come principio attivo l’alcol etilico, a cui si aggiunge glicerina, che funge da umettante e serve ad aumentare la densità del prodotto, acqua ossigenata, necessaria a eliminare eventuali spore batteriche, e acqua distillata.

Bressanini raccomanda: “La cosa più importante è lavarsi le mani con acqua e sapone. Questo prodotto, come l’amuchina in gel, è a base di alcol etilico. Questa è una ricetta che l’Oms ha sviluppato per i chirurghi che lavorano in teatri di guerra. Ricordo che l’Amuchina Gel è diversa dall’amuchina che è usata per pulire le superfici o per disinfettare frutta e verdura e che invece è a base di ipoclorito di sodio”.
La preparazione per 200 ml di prodotto include, quindi, i seguenti ingredienti: 135 ml di alcol etilico al 96% (quello bianco, usato per preparare i liquori); 8,5 grammi di acqua ossigenata al 3% (quella classica a 10 volumi); 3 grammi di glicerina (o glicerolo) al 98%; acqua distillata (oppure bollita e raffreddata) quanto basta per arrivare a 200 ml.

Bressanini mostra tutti i passaggi: nella bottiglia vuota va versato l’alcol etilico e successivamente gli altri ingredienti. Il prodotto va fatto poi riposare per 72 ore.

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, sindaco del Beneventano rivela l’identità di un paziente su Facebook: “La salute viene prima della privacy”. È polemica

next
Articolo Successivo

Coronavirus, il direttore sanitario di Cremona: “Dalla sera alla mattina uno tsunami. Abbiamo 120 ricoverati, l’ospedale è saturo”

next