“È stato giusto respingere emendamenti strumentali. Non a caso votati da un pezzo della maggioranza come Italia Viva con la Lega di Salvini. Adesso ci auguriamo davvero che prevalga la serietà. Il governo potrà al più presto approvare una riforma del processo penale che porterà finalmente tempi certi e ragionevoli dei processi. E si potrà individuare il percorso parlamentare più veloce possibile per modificare in pochi mesi, entro l’estate, la legge Bonafede sulla prescrizione, sulla base dell’accordo raggiunto nella maggioranza”. Lo ha detto Walter Verini, responsabile giustizia del Pd, commentando la bocciatura in commissione del lodo Annibali per rinviare la riforma. “Basta con le sparate quotidiane, basta con le rigidità propagandistiche, basta con il garantismo usato come una clava dai garantisti a corrente alternata. Si lavori sul serio per dare ai cittadini una giustizia efficace e un giusto processo. E si consenta al governo di lavorare sulla vita quotidiana dei cittadini: il lavoro, il sostegno alle imprese, la lotta all’evasione fiscale per diminuire le tasse, la scuola, la ricerca, l’economia verde, la legalità”, conclude

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Via per Borrelli a Milano, Sala: “Mi soddisfa l’iscrizione al Famedio del Monumentale, per la strada non deroghiamo a regola dei 10 anni”

next
Articolo Successivo

Caso Gregoretti, Crimi: “Salvini ha usato il suo ruolo per propaganda. Non c’era bisogno di tenere 131 persone per giorni su una nave”

next