Sfida a colpi di spot tra Donald Trump e Mike Bloomberg al Super Bowl che si è giocato nella notte all’Hard Rock Stadium di Miami Gardens, in Florida. Entrambi i candidati avrebbero pagato dieci milioni di dollari ciascuno per mandare in onda un proprio filmato per fini elettorali. In quello del candidato uscente vengono descritti degli Stati Uniti più sicuri e più ricchi, con una crescita economica e occupazionale senza precedenti. In quello del candidato democratico, invece, si mettono in luce le relazioni tra Trump e Vladimir Putin, le inchieste giudiziarie e l’impeachment, il muro col Messico e casi di cronaca che vedono coinvolti estremisti di destra. Lo spot di Bloomberg, come si vede nel video, ricalca la struttura e la narrazione di quello di Trump.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, Cina: “Abbiamo bisogno di mascherine”. Il Vaticano ne invia 700mila. Pechino contro Usa: “Diffondono panico”

next