A San Antonio, dopo la notizia della morte di Kobe Bryant e della figlia Gianna Maria Onore in un incidente in elicottero, i Toronto Raptors e gli Spurs hanno voluto ricordare il Mamba facendo scadere i 24 secondi, nei primi due possessi, che segnano il termine massimo di un’azione. La maglia 24 era stata scelta da Bryant nella stagione 2007-2008 al posto del numero 8.

Video Twitter/Kirk Goldsberry

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Gli striscioni degli ultras sono uno schifo. Chissà come si può tollerare tutto ciò

next
Articolo Successivo

Kobe Bryant e io abbiamo giocato nella stessa terra. E per questo è stato il mio eroe

next