“Credo che non si voglia fare il confronto perché si parla d’altro: del governo del paese, dell’Europa. Forse perché sull’Emilia-Romagna si ha ben poco da dire”. Lo ha detto, in una diretta su Facebook, il presidente della Regione Emilia-Romagna e candidato Pd alle elezioni del 26 gennaio, Stefano Bonaccini, commentando la decisione dell’avversaria leghista, Lucia Borgonzoni, di rifiutare l’invito di Sky per un faccia a faccia televisivo. Bonaccini non la nomina ma si fa affiancare nel video da una sua immagine di cartone.”Proprio in questi minuti – ha detto – sarei dovuto essere a Milano a registrare un dibattito televisivo con gli altri due principali candidati. Do atto a Benini (candidato del Movimento 5 stelle) di aver dato la propria disponibilità, come avevo fatto io, liberando l’agenda dai tanti impegni di campagna elettorale, ma la mia avversaria ha deciso di non presentarsi e ieri annunciare il forfait. Così mi ritrovo da solo a spiegare perché non si fanno i confronti, se ne è fatto solo uno, ormai parecchie settimane fa. È una campagna elettorale davvero curiosa: lei è oscurata da qualcun altro, non ci riusciamo a confrontare sui temi che dovrebbero interessare la vita degli emiliano-romagnoli, tenta di nascondersi dietro ad altri e evitare un confronto, nel quale le persone potrebbero decidere da sole chi ritengono possa rappresentarli meglio”

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Craxi, che senso ha Hammamet? Mostrarci quando la sinistra ha cominciato a morire

next
Articolo Successivo

Prescrizione, il Pd vota coi grillini pur di mantenere la poltrona. Una vergogna!

next