Secondo il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, “soprattutto Milano che è la sua città deve fare i conti con Bettino Craxi e anche il Paese deve farlo, ma soprattutto Milano”. Il sindaco lo ha spiegato nel corso della presentazione del libro di Claudio Martelli, ‘L’ antipatico. Bettino Craxi e la grande coalizione‘. Tra il pubblico anche l’ex sindaco di Milano Carlo Tognoli ed Elisabetta Sgarbi, editrice della Nave di Teseo.”Non è un tema per riconciliarci, ma un modo per riprendere dal passato qualcosa di cui abbiamo bisogno. Credo che sia il momento di fare i conti con la figura di Craxi e del Psi“, ha aggiunto Sala che poi ha precisato come il tema di dedicare una via di Milano all’ex leader del Partito socialista “potrebbe venire anche dopo ma comunque la ritengo una semplificazione”. Il sindaco ha proposto che ci sia “un serio dibattito cittadino su Craxi, addirittura in Consiglio comunale, dove lui è stato seduto. C’è bisogno di questo e sono disponibile anche a promuoverlo”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L'abbiamo deciso perchè siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un'informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Siena, il Comune stanzia 3mila euro (come “sostegno dei minori”) per lo spettacolo di Diego Fusaro su Bibbiano. Sardine in piazza

next
Articolo Successivo

Salvini, Travaglio su La7: “Ormai non ha più niente da dire. Si ritiri in riflessione a Medjugorje, dove ha un filo diretto con la Vergine”

next