Sulla prescrizione “non vedo rischi per il governo. Il presidente del Consiglio ha fatto una proposta e io mi sono preso la responsabilità di raccoglierla perché sono il ministro della Giustizia e devo tenere conto delle varie sensibilità nell’esecutivo. Ho chiesto agli uffici di scrivere un testo che prenda in considerazione questa proposta. Nell’ultimo incontro abbiamo deciso di portare questa riforma, che non contiene solo la prescrizione, in Consiglio dei ministri nel più breve tempo possibile, quindi massimo in una o due settimane. All’interno di questa riforma c’è un correttivo sulla prescrizione che fa la differenza tra assolti e condannati”. Lo ha detto il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede a “L’Intervista di Maria Latella” su Sky TG24 commentando la proposta del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, per la modifica della riforma della prescrizione.

Video Sky Tg24

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

La Casaleggio associati denuncia giornale fondato dal partigiano Segre: ha definito Rousseau “distorsione della democrazia”

next
Articolo Successivo

Angelo Vassallo, proposta la commissione d’inchiesta sull’omicidio del ‘sindaco pescatore’. Il fratello: “Istituzioni immobili”

next