“Abbiamo appena consegnato l’elenco dei 71 sottoscrittori affinché venga indetto un referendum popolare per fare esprimere gli italiani sul taglio dei parlamentari. Questo è avvenuto in modo regolare, siamo soddisfatti e adesso attendiamo che il procedimento faccia il suo corso”. È il commento di Nazario Pagano all’uscita dalla Cassazione dopo il deposito delle firme dei senatori che chiedono la cancellazione della legge che porterà alla riduzione dei parlamentari.
“Tutto si è normalizzato ora aspettiamo tempi tecnici con cui la Cassazione invierà l’atto al Governo e poi quest’ultimo emanerà un decreto con cui si promulgherà la data del referendum e quindi salvo cose imprevedibili il referendum si terrà”, ha poi aggiunti Andrea Cangini, esponente di Forza Italia

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

PERCHÉ NO

di Marco Travaglio e Silvia Truzzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Sondaggio Tecnè-Dire, se le Sardine si presentassero alle elezioni prenderebbero l’11,4%: toglierebbero consenso a Pd e M5s

next
Articolo Successivo

Scuola e Università, Azzolina e Manfredi giurano da ministri: “Migliorare, non stravolgere”. “Studenti saranno al centro”

next