Mario Mandzukic lascia la Juventus e va all’Al Duhail di Doha. La trattativa si è conclusa alla vigilia di Natale con la firma dell’attaccante croato postata sul sito ufficiale del club qatariota che ha immortalato il momento in cui il vicecampione del mondo sottoscriveva il passaggio alla sua nuova squadra. Per il 33enne si interrompono così circa quattro anni e mezzo in bianconero. Una lunga esperienza fatta di 4 scudetti, 3 Coppe Italia e 2 Supercoppe vinte, oltre a 44 gol segnati. Mandzukic ha voluto ricordare questi 4 anni di vittorie in bianconero con un lungo messaggio di addio in cui ha ringraziato l’ex allenatore Massimiliano Allegri e l’ex amministratore delegato Beppe Marotta, oggi all’Inter, dimenticandosi dell’attuale Cfo della Juventus, Fabio Paratici, e soprattutto del presidente Andrea Agnelli.

“È impossibile riassumere quattro anni e mezzo in un semplice arrivederci, ma spero abbiate visto la mia passione per questo club e per questa squadra in ogni singola partita che ho giocato per la Juventus. Un grande ringraziamento a Mr Allegri e a Mr Marotta per avermi voluto a Torino. E’ stato un privilegio giocare per la Juventus e gli ultimi mesi non cambieranno il rispetto e l’amore che provo per il club ringrazio tutti i compagni che ho avuto in queste stagioni. Ho davvero apprezzato ogni singola battaglia con voi e abbiamo vinto la maggior parte di queste battaglie”, è il messaggio di addio su Instagram dell’attaccante croato dopo aver firmato per il club qatariota dell’Al Duhail.

“Non dimenticherò tutte le vittorie e i trofei, frutto della nostra qualità, del duro lavoro e dello spirito di squadra. Un grande grazie anche allo staff che lavora dietro le quinte – allenatori, staff medico, fisioterapisti e ogni altra persona che si preoccupa che i giocatori della Juventus siano nelle migliori condizioni per avere successo”, continua Mandzukic nel suo post. “Infine”, conclude l’ex bianconero nel suo lungo post, “il ringraziamento più grande per i meravigliosi tifosi che sono la vera ragione per cui il club e così grande e vincente – ho apprezzato davvero molto il sostegno che mi avete dimostrato fin dal primo giorno. Concludendo, ho sempre cercato di dare il massimo per i bianconeri, vi auguro il meglio! E per me, è tempo di un nuovo capitolo. Per sempre vostro, Mario”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Serie A, il pagellone di Natale – Conte vs Sarri, gli exploit di Lazio e Cagliari, le neopromosse: che bel campionato. Ma anche 4 delusioni

next
Articolo Successivo

Zlatan Ibrahimovic torna al Milan. Lo svedese ha detto sì: “Firmerà un contratto di 6 mesi”

next