Il caso del giornalista e collaboratore de IlFattoQuotidiano.it, Cosimo Caridi, denunciato due giorni fa per aver ripreso il fermo di un ambulante, è arrivato in Parlamento grazie alla denuncia di Filippo Sensi del Pd. Caridi si è sentito rivolgere da due agenti parole come “appena pubblichi il video verrai arrestato” e “senza divisa te la spaccherei (la telecamere, ndr) in testa”. “Parole minacciose e inaccettabili – ha detto il deputato dem – chiediamo al Campidoglio di assumersi le proprie responsabilità. È inquietante che accada un fatto del genere a un giornalista e videomaker, categoria che riscontra difficoltà nello svolgere il proprio lavoro”.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Open, Renzi in Senato: “Se al pm affidiamo la titolarità dell’azione politica, l’Aula fa un passo indietro per pavidità”. E cita Aldo Moro

next
Articolo Successivo

Open, Renzi parla al Senato: è per metà vuoto. Freddezza da parte del Pd

next