Il caso del giornalista e collaboratore de IlFattoQuotidiano.it, Cosimo Caridi, denunciato due giorni fa per aver ripreso il fermo di un ambulante, è arrivato in Parlamento grazie alla denuncia di Filippo Sensi del Pd. Caridi si è sentito rivolgere da due agenti parole come “appena pubblichi il video verrai arrestato” e “senza divisa te la spaccherei (la telecamere, ndr) in testa”. “Parole minacciose e inaccettabili – ha detto il deputato dem – chiediamo al Campidoglio di assumersi le proprie responsabilità. È inquietante che accada un fatto del genere a un giornalista e videomaker, categoria che riscontra difficoltà nello svolgere il proprio lavoro”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Open, Renzi in Senato: “Se al pm affidiamo la titolarità dell’azione politica, l’Aula fa un passo indietro per pavidità”. E cita Aldo Moro

next
Articolo Successivo

Open, Renzi parla al Senato: è per metà vuoto. Freddezza da parte del Pd

next