Non è bastato un nuovo lungo vertice serale tra le forze di maggioranza per limare i diversi orientamenti sulla prescrizione e sul processo penale. Al termine del vertice a Palazzo Chigi, il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, ha annunciato il via libera alla riforma del processo civile che “andrà probabilmente in Consiglio dei ministri già la prossima settimana. È una riforma importante che chiedono i cittadini e gli imprenditori, è fondamentale per gli investimenti e dimezza i tempi del processo“. Sulla riforma del processo penale, il Guardasigilli ha illustrato poi le due proposte che ha avanzato agli alleati di maggioranza sulle quali è stato chiesto un momento di riflessione.
Il Pd, però, sottolinea come non si sia ancora arrivati a una sintesi: “Non abbiamo ancora trovato soluzioni condivise per garantire che i processi siano più rapidi e più giusti, ma con un istituto giuridico per una durata non illimitata dei processi” sono le parole dell sottosegretario alla Giustizia, Andrea Giorgis.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Biella, il comune dà la cittadinanza onoraria a Ezio Greggio dopo averla negata alla Segre. Lui rifiuta: ‘Rispetto la senatrice e la sua storia’

next
Articolo Successivo

Insulti sui social, Zaia infuriato: “Offese d’ogni genere contro i veneti, quereliamo. Gente che non ha diritto di avere la carta d’identità”

next