Bagarre e tensioni a Montecitorio nel corso dell’informativa alla Camera del ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, sull’ex Ilva. Al termine dell’intervento del capogruppo Riccardo Molinari, il gruppo della Lega ha esposto tre striscioni con scritto ‘A casa voi, non gli operai“, attaccando il governo sulla gestione della trattativa con ArcelorMittal. Non sono mancate le tensioni, soprattutto tra Lega e gruppo del M5s, ma non solo. Così il presidente Roberto Fico è stato costretto a richiamare l’intervento dei commessi di Montecitorio, tra le grida leghista “elezioni, elezioni”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Citigroup: “Plausibile che l’Italia vada alle urne in primavera e Salvini torni al governo in tempo per la prossima stagione del Papeete”

next
Articolo Successivo

Ex Ilva, l’appello del ministro Patuanelli: “Serve Paese unito per salvarla”. Ma la Lega rumoreggia e protesta

next