Il Pentagono ha pubblicato le prima immagini del raid al compound nella provincia di Idlib che ha portato all’uccisione del leader dell’Isis, Abu Bakr al-Baghdadi. Il video condiviso su Twitter dall’Us Central Command mostra le forze americane avvicinarsi al compound. Baghdadi è stato tradito da uno dei suoi uomini più fedeli, che voleva vendicarsi dell’assassinio di un parente ordinato dai vertici Isis e che ora incasserà la taglia da 25 milioni di dollari. Kenzie ha anche detto che le analisi del Dna hanno confermato “al di là di ogni dubbio” che l’uomo morto nel weekend sia al Baghdadi. Il generale Frank McKenzie, capo del Comando Centrale degli Stati Uniti, ha parlato di “una corrispondenza diretta” che “ha prodotto un livello” altissimo “di certezza che i resti fossero di al Baghadi”. Per quanto riguarda la sepoltura, il generale ha confermato che “è stato sepolto a mare in accordo con la legge dei conflitti armati entro le 24 ore dalla sua morte”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Pakistan, incendio su un treno passeggeri nella provincia del Punjab: 73 morti. “Numero delle vittime sta crescendo rapidamente”

prev
Articolo Successivo

Bolivia, scontri tra sostenitori e oppositori del presidente Morales: morti due manifestanti

next