Ogni volta che torna in Italia per seguire la sua Fiorentina, il patron viola, l’italo-americano Rocco Commisso, non perde mai occasione per manifestare l’amore per la sua terra d’origine (è nato a Gioiosa Ionica, in provincia di Reggio Calabria) e per la sua nuova città di adozione: Firenze. Così, tra una partita di campionato e un’intervista sulla costruzione del nuovo stadio della squadra, il tycoon si è lanciato anche in un’esibizione musicale. Ospite della trasmissione Artemio, condotta da Leonardo Canestrelli e Marco Dell’Olio su Radio Toscana, ha preso in mano la fisarmonica e ha intonato l’inno della Fiorentina

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

La casta delle federazioni – Taekwondo come Beautiful: figlio dell’ex presidente si candida, sua moglie cacciata dall’attuale numero uno

prev
Articolo Successivo

Tennis, Fognini eliminato al torneo Atp: l’italiano non la prende bene e se la prende con la sua racchetta

next