“L’anno scorso la Juventus, in Champions League, è stata eliminata ai quarti di finale. Un risultato deludente. Ma se quest’anno arrivassimo in semifinale, sarebbe un risultato altrettanto deludente perché avevamo detto che avremmo vinto il trofeo?”. A parlare, alla Camera, è il deputato di Italia Viva, Luigi Marattin. L’analogia con la squadra per cui tifa gli serve per criticare le politiche economiche del governo gialloverde, che aveva fissato il deficit in manovra al 2,04% con una crescita del Pil (prevista) all’1,5%, e per spiegare gli obiettivi – e le aspettative – dell’esecutivo sostenuto da M5s-Pd-Iv-Leu.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Sondaggi, Lega primo partito con il 32,7%. Il Pd al 19,2% e il M5s al 18,7. Italia Viva ferma al 4,5

prev
Articolo Successivo

Siria, Di Maio: “Offensiva turca inaccettabile, governo la condanna. Rischia di compromettere lotta al terrorismo”

next