È stato rintracciato dalla Polizia stradale di Massa Carrara il conducente della Volkswagen bianca che, alcuni giorni fa, stava percorrendo contromano un tratto dell’A/15. È un ventenne di Pietrasanta, residente a Stazzema. La mattina del fatto aveva preso l’autostrada per recarsi verso Parma e, giunto al casello di Aulla, si è confuso impegnando la carreggiata riservata alle auto che si stavano immettendo in A/15. Anziché fermarsi e chiedere assistenza ha proseguito e, giunto alla fine del guard-rail, ha fatto una rischiosa inversione. I poliziotti hanno fermato il giovane che, alla richiesta di spiegazioni, ha provato a giustificarsi ma, di fronte alle immagini delle telecamere, ha ammesso la manovra scellerata. La Polstrada lo ha sanzionato con una multa da 8mila euro, sospendendo la circolazione del veicolo per 3 mesi e segnalando l’accaduto alla Prefettura per la revoca della patente

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Milano, bruciano dieci auto in centro. L’intervento dei vigili del fuoco in soggettiva

next
Articolo Successivo

Roma, Comune: “Rifiuti in eccesso andranno all’estero”. Aperto un canale con la Bulgaria

next