Un’imbarcazione da 112 metri, con cinque ponti, una palestra, un salone di bellezza e perfino una piscina a cascata. Ma anche con un sistema di alimentazione che sfrutta l’idrogeno liquefatto, conservato a -253 gradi nella stiva, per convertirlo in elettricità. È “Aqua“, il progetto presentato al Monaco Yacht Show dall’azienda olandese Sinot Yacht Architecture & Design. Al momento resta un prototipo, ma i designer raccontano che sarebbe in grado di navigare a 17 nodi di velocità, con un’autonomia di più di 6mila chilometri: per questo sperano possa rivoluzionare l’industria navale.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

“Di chi è questa scarpa?”, simpatico siparietto tra Renzi e un fonico nella rincorsa per l’intervista

next
Articolo Successivo

Greta Thunberg in versione death metal è imperdibile: l’autoironia dell’attivista che condivide la parodia del discorso all’Onu

next