Facebook sta lavorando a Fashion++, un progetto che intende sfruttare l’Intelligenza Artificiale per proporre facili modifiche all’outfit personale, per essere più alla moda. Mediante una rete neurale di generazione delle immagini, questa Intelligenza Artificiale riconosce gli indumenti e propone suggerimenti su cosa rimuovere, aggiungere o cambiare. Può anche raccomandare modi per indossare meglio un capo di abbigliamento, come infilare la camicia nei pantaloni o rimboccarsi le maniche.

La differenza fra Fashion++ e i precedenti esperimenti nel settore della moda è abissale. Questi ultimi consigliano un abito completamente nuovo o identificano capi simili tra loro. Fashion++, invece, mira a suggerire sottili modifiche a un abito esistente, in modo da renderlo più elegante e attuale.

Questo lavoro più di altri fa comprendere il potenziale delle tecnologie di ausilio all’IA in un ambito, quello della moda, che a detta di molti è troppo creativo o soggettivo per questi sistemi. Concentrandosi su modifiche facili da apportare, Fashion ++ potrebbe portare ad applicazioni che aiutano i consumatori a modificare un abito esistente in modo facile ed efficace.

Analogamente a come farebbe un bravo personal shopper, Fashion ++ impara dagli esempi per offrire consigli pratici sulla moda. E ovviamente ha una memoria molto ampia e dettagliata a cui non sfugge nulla. In un futuro nemmeno troppo lontano uno strumento come questo potrebbe consentire alle persone di creare e condividere gli stili che preferiscono, o addirittura aiutare gli stilisti a creare nuovi look.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili

RIVOLUZIONE YOUTUBER

di Andrea Amato e Matteo Maffucci 14€ Acquista
Articolo Precedente

Redmi Note 8 Pro in Italia dal 26 settembre a 260 euro con fotocamera da 64 Megapixel

next
Articolo Successivo

Ikea ecosostenibile, entro il 2030 produrrà più energia rinnovabile di quanta ne consuma

next