“Mi aspetto che il governo la smetta di parlare a vanvera promettendo tutto a tutti ed abbia il coraggio di dire agli italiani come siamo messi in termini di risorse. Entrare nel governo? O spaccavo le porte o entravo col kalashnikov. Anche dopo tentativi di avere dei colloqui non ho avuto risposte di alcun tipo. Inoltre confermo la decisione assunta in direzione di opposizione costruttiva specie dopo aver sentito il libro die sogni del Conte bis. È un modo di ingenerare attese e quindi poi frustrazioni e quindi ribellioni. Salvini si è dato una zappata da solo, vediamo perlomeno di non riportarlo in auge. L’uscita di Renzi dal pd? Seguo come tutti voi con un certo mal di testa. Io credo che difficilmente ho visto un livello di trasformismo simile a quello di questi giorni”. Così Emma Bonino a margine dell’incontro con gli iscritti di +Europa a Napoli

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Regeni, il 7 ottobre Di Maio incontrerà la famiglia alla Farnesina. Pronta a partire la commissione d’inchiesta della Camera

next
Articolo Successivo

Pd, Zingaretti: “Ho saputo di uscita di Renzi con un whatsapp. Bellanova e Scalfarotto? Mai sentiti”. E parla dell’incontro col fratello Luca

next