Secondo appuntamento lunedì 23 settembre a partire dalle 21.15 su Fox (Sky, 112) con i due nuovi episodi di Romolo + Giuly: la guerra mondiale italiana 2, l’innovativa serie tv che ha riportato con successo la commedia sulla pay tv italiana.

Romolo (Alessandro D’Ambrosi) e Giuly (Beatrice Arnera) arrivati al “Campo vacanze romano” insieme a Giangi (Niccolò Senni) e Deborah (Ludovica Martini) faticano ad ambientarsi. La convivenza forzata tra Roma Nord e Roma Sud si fa sempre più difficile e va avanti tra inevitabili battibecchi e amicizie inaspettate. Mastrota (Giorgio Mastrota), ormai re delle televisioni, si affida a uno speciale algoritmo per emanare nuove e improbabili leggi che hanno il solo scopo di fargli guadagnare la benevolenza del popolo. Giuly, insieme a Romolo, si interroga sul suo futuro ed ha tutti i sintomi che lasciano pensare che sia in dolce attesa.

Il Sud non sembra essere pronto per le nuove misure illuminate volute da Don Alfonso (Fortunato Cerlino) che ha ordinato il rimpatrio forzato dei meridionali emigrati al Nord. Mentre Mastrota è alle prese con preoccupanti oscillazioni dei suoi indici di gradimento, i romani capeggiati da Romolo e Giuly iniziano a pianificare la fuga con l’aiuto prezioso di Carlo Marzo (Giobbe Covatta), un ribelle infiltrato nel campo.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

C’era una volta a… Hollywood, usciti dalla sala ti sembra di aver assaporato il gusto di un cinema primario, basico, profondo

prev
Articolo Successivo

Frozen 2, Disney rilascia il secondo trailer ufficiale e su Twitter si festeggia

next