“Quando si è aperta” la strada del governo con il M5S “è perché la politica dell’odio stava distruggendo l’Italia e fermarla vuol dire governo che non chiude gli occhi e non cavalca i problemi con rabbia ma cerca di dare soluzioni con il buon governo”. Così il segretario del Pd, Nicola Zingaretti, alla Festa dell’Unità di Torino.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Pd, Zingaretti: “Scindersi sarebbe errore gravissimo. Amici con l’M5s? No, ma siamo ex avversari. Alleati contro la politica dell’odio”

prev
Articolo Successivo

Governo, i primi passi del Conte bis tra strepiti (esterni) e cigolii (interni)

next