La ammireremo anche all’ormai prossimo salone di Francoforte, ma Porsche oggi ha presentato ufficialmente la sua nuova supersportiva a batteria: la Taycan. E lo ha fatto in pompa magna, con un evento globale in contemporanea su location in Europa, Cina e Stati Uniti: il parco fotovoltaico di Neuhardenberg, vicino a Berlino, le Cascate del Niagara, al confine fra lo Stato di New York e la provincia canadese dell’Ontario e il parco eolico sull’Isola di Pingtan, a circa 150 chilometri dalla città cinese di Fuzhou. In particolare, sono state presentate le Turbo e Turbo S, rispettivamente da 761 e 680 cavalli, che in Germania costeranno rispettivamente 185.456 e 152.136 euro: sono le due versioni top, alle quali verranno affiancate successivamente varianti meno potenti, per finire con la Taycan Cross Turismo a fine 2020. Come ha sottolineato l’amministratore delegato Oliver Blume, entro il 2022 gli investimenti di Porsche nell’elettromobilità avranno superato i sei miliardi di euro, e la Taycan ne è il primo frutto tangibile.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Tesla Roadster, eccola in versione Ritorno al Futuro – FOTO

next
Articolo Successivo

WES e-Bike Series, a Bologna tutte le emozioni delle bici elettriche

next