Irricevibile. Lo definisce così Gianni Cuperlo, componente della segretaria dem di Nicola Zingaretti, l’annuncio del M5s di voler organizzare il voto sulla piattaforma Rousseau dopo che Giuseppe Conte avrà ottenuto l’incarico dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, per la formazione del nuovo governo. “In questo passaggio così delicato bisogna essere seri, nessuna consultazione online che danneggerebbe le due parti”. Cuperlo chiude anche a Luigi Di Maio come vicepresidente del Consiglio: “Non c’è una pregiudiziale nei suoi confronti, respingiamo però lo schema gialloverde con un presidente arbitro e i due vice espressione delle forze di maggioranza”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Pd, se anche alla Festa dell’Unità non si parla di politica…

next
Articolo Successivo

Governo, Gentiloni: “In Pd grande prova unità”. De Micheli: “A Zingaretti mandato pieno”

next