Irricevibile. Lo definisce così Gianni Cuperlo, componente della segretaria dem di Nicola Zingaretti, l’annuncio del M5s di voler organizzare il voto sulla piattaforma Rousseau dopo che Giuseppe Conte avrà ottenuto l’incarico dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, per la formazione del nuovo governo. “In questo passaggio così delicato bisogna essere seri, nessuna consultazione online che danneggerebbe le due parti”. Cuperlo chiude anche a Luigi Di Maio come vicepresidente del Consiglio: “Non c’è una pregiudiziale nei suoi confronti, respingiamo però lo schema gialloverde con un presidente arbitro e i due vice espressione delle forze di maggioranza”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Pd, se anche alla Festa dell’Unità non si parla di politica…

next
Articolo Successivo

Governo, Gentiloni: “In Pd grande prova unità”. De Micheli: “A Zingaretti mandato pieno”

next