Aveva dato appuntamento ai suoi ragazzi alla prima giornata di campionato e Sinisa Mihajlovic ha rispettato la promessa. Dopo 40 giorni di assenza dai campi di calcio, durante i quali è rimasto all’ospedale Sant’Orsola di Bologna per iniziare la chemioterapia contro la leucemia di cui ha scoperto di essere affetto, oggi pomeriggio il tecnico serbo ha lasciato la struttura per raggiungere la squadra in albergo a Verona, dove i suoi ragazzi affronteranno l’Hellas.

Stasera il mister si siederà di nuovo al suo posto in panchina, anche se dovrà prendere tutte le precauzioni necessarie per una situazione di salute come la sua, dopo oltre un mese di quasi isolamento all’interno della struttura ospedaliera.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Serie A, Juventus e Napoli ripartono dai tre punti. Bianconeri di misura a Parma, a Firenze arrivano gol, spettacolo e polemiche

prev
Articolo Successivo

Sinisa Mihajlovic, il ritorno sulla panchina 44 giorni dopo l’annuncio della malattia. Il suo vice racconta il momento in cui ha rivisto la squadra

next